VESTENDO IL CAMBIAMENTO

Uno sguardo trasversale sul ‘900, un percorso storico critico, una ricerca estetica, uno spaccato sociale, una contaminazione di stili, una narrazione a due voci.

Introduzione

Binomio Arte e Moda: uno sguardo trasversale sul ‘900, un percorso storico critico, una ricerca estetica, uno spaccato sociale, una contaminazione di stili, una narrazione a due voci.

Che vuole porre l’attenzione su due campi artistici che sembrano lontani ma in realtà dialogano in un rapporto di interscambio. Il corso vuole mettere in luce alcuni dei più importanti e rappresentativi movimenti artistici analizzandoli sotto la lente dell’arte e della moda. Verranno messe a confronto opere e abiti che hanno rappresentato momenti molto significativi della ricerca estetica. Si partirà con il Futurismo per arrivare alla Pop Art; il dialogo/scambio a due voci, alla fine delle due giornate, comporterà una riflessione collettiva afferente ai due ambiti di studio.

Obiettivi

Il corso si propone di offrire strumenti critici e formativi di base che coniughino due linguaggi espressivi quali l’arte e la moda visti e interpretati in un rapporto di interscambio. Le due giornate di studio mireranno a dimostrare rapporti di reciprocità tra la grande storia dell’arte e la storia della moda. Il percorso formativo si pone l’obiettivo di aprire un interrogativo finale: REVIVAL o VINTAGE? è possibile progettare il futuro senza la conoscenza del passato?.

A chi si rivolge?

Il corso, può essere frequentato da tutti, non si richiedono requisiti particolari né precedenti esperienze nel settore. Il materiale didattico e la selezione dei docenti, professionisti del settore, consentiranno ai corsisti di apprendere tutte le informazione necessarie per avviare approfondimenti e possibili attività.

{

L'arte è una grande menzogna che aiuta a comprendere la verità (Picasso)

 

Elis Iotti

Elis Iotti

Docente del corso

 

Storica dell’arte

La definizione dell’Arte che preferisce:“ L’ARTE E’ UNA GRANDE MENZOGNA CHE AIUTA A COMPRENDERE LA VERITA”. (Picasso).

Esperta di educazione all’immagine ha collaborato per anni al progetto di didattica museale “Scuole in Galleria” e curato numerose campagne di catalogazioni e schedature del patrimonio artistico per Soprintendenza di Parma e Archivi I.B.C. di Bologna per eventi espositivi della città e della regione. Come docente ha condotto diversi progetti formativi di didattica del patrimonio artistico per scuole superiori a indirizzo artistico e turistico.

Realizza per assessorati alla cultura, associazioni culturali e gruppi di studio, conferenze e corsi di storia dell’arte antica e moderna intorno ad autori, temi e poetiche dei linguaggi espressivi. Ha pubblicato diversi contributi critici per artisti emergenti e collaborato alla collana “Decifrare l’arte” per Emme Edizioni Milano. In qualità di Guida turistica e operatrice culturale realizza e promuove itinerari mirati e visite guidate specializzate a mostre, musei, città e luoghi d’arte. E’ invitata da ASRI di Basilea a tenere conferenze a tema storico artistico per la comunità di italiani all’estero. Cura eventi espositivi, rassegne e presentazioni d’arte moderna e contemporanea.

Pratica la divulgazione dell’arte e della bellezza.

Michele Vignali

Michele Vignali

Docente del corso

 

Esperto in Storia del Costume e della Moda

Esperto in Storia del Costume e della Moda. Si definisce blogger di divulgazione in campo Artistico-Storico-Culturale per Michelevignaliblog dal 2013. Narratore e presentatore di mostre d’arte e moda in diversi musei e enti che offrono temi a riguardo come ad esempio “Italiana l’Italia vista dalla moda 1971-2001” o il “Gucci Garden” portando l’occhio dello spettatore ad interrogarsi se viene prima l’arte o la moda. Critico e relatore di dibattiti di approfondimento di temi diversi legati al mondo della moda in assessorati alla cultura, associazioni culturali e gruppi di studio scolastici o atelier locali.

Collabora e cura da diversi anni una rubrica di costume per la rivista indipendente luimagazione.com, a Milano, per la sua città Parma racconta, descrive e intervista il grande tessuto artigiano per Parmadaily.it . inoltre lavora attivamente con la rivista indipendente Banghthemag. Nel 2018 fonda ‘’Parole in Atelier’’ un salotto culturale nell’atelier della stilista parmigiana Izabel Narciso con il ruolo di raccontare la moda come fenomeno sociale, artistico, culturale che si lega a diversi temi cercando di abbattere lo stereotipo della frivolezza. Diplomato in Articolazione Artigianato operazione produzioni tessili e sartoriali all’Istituto Professionale per L’industria e L’artigianato IPSIA Primo Levi, Parma ora é laureando in Culture e Tecniche della moda UNIBO università di Rimini distaccamento dell’Università di Bologna. Ha sostenuto diversi corsi di formazioni presso la Carla’s accademy di Carla Gozzi ed è stato selezionato come migliore partecipante al progetto Portfolio Review di Vogue Italia e Altaroma per la sessione fashion journalist nel 2016.

Ti piace questo corso?

Tutti i corsi di formazione proposti dall'Associazione Culturale "L'Officina del Vintage" sono rivolti ai nostri SOCI.

Per poterti associare e partecipare ai corsi e a tutte le iniziative dell’Associazione è necessario compilare il modulo di adesione e versare la quota associativa annuale. Per qualsiasi altra informazione potete contattarci telefonicamente o tramite email, saremo lieti di rispondere ai vostri messaggi e domande.

Resta sempre informato.

Per tutti gli amici del vintage che si iscriveranno alla newsletter del L’Officina del Vintage, riceveranno periodicamente informazioni riguardante le attività della community: corsi, eventi workshop e quant’altro.